SALUTE SESSUALE Svizzera si impegna a livello nazionale e internazionale per i diritti sessuali sul piano politico, sociale, strutturale e professionale.

I diritti sessuali in quanto diritti umani, sono stabiliti nella Dichiarazione dei diritti sessuali dell’International Planned Parenthood Federation (IPPF).

I diritti sessuali costituiscono un insieme di diritti attinenti alla sfera sessuale. Essi si fondano sui diritti alla libertà, all’uguaglianza, al rispetto della vita privata, all’autonomia, all’integrità e alla dignità di ogni individuo.

Gli articoli della Dichiarazione dei diritti sessuali dell’IPPF contemplano:

  1. Il diritto alla parità, ad uguale protezione davanti alla legge e libertà da ogni forma di discriminazione fondata su sesso, sessualità o genere.
  2. Il diritto alla partecipazione senza discriminazioni di sesso, sessualità o genere.
  3. Il diritto alla vita, alla libertà, alla sicurezza personale e all’integrità fisica.
  4. Il diritto al rispetto della vita privata.
  5. Il diritto all’autonomia personale e al riconoscimento davanti alla legge.
  6. Il diritto alla libertà di pensiero, opinione, espressione e associazione.
  7. Il diritto alla salute e alla partecipazione ai benefici del progresso scientifico.
  8. Il diritto all’educazione e all’informazione.
  9. Il diritto a scegliere se sposarsi, se fondare una famiglia e se, come e quando avere figli.
  10. Il diritto all’applicazione dei principi di responsabilità e riparazione.

 

UNIVERSAL PERIODIC REVIEW

Rapporto di SALUTE SESSUALE Svizzera in vista della Revisione periodica universale (UPR).
SALUTE SESSUALE Svizzera, insieme alla coalizione >Sexual Rights Initiative, ha presentato un rapporto nell’ambito della >Revisione periodica universale (UPR) all’Ufficio dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i diritti umani. Questo rapporto si concentra sulle violazioni dei diritti umani nell’ambito della salute sessuale e riproduttiva e dei relativi diritti (SRHR). A scadenza quadriennale, l’UPR analizza l’effettivo adempimento da parte di tutti i Paesi membri dell’ONU dei loro obblighi ed impegni relativi ai diritti umani. La prossima procedura di monitoraggio della Svizzera avrà luogo ad inizio novembre. Il termine ultimo per l’inoltro dei rapporti è stato fissato a fine marzo. SALUTE SESSUALE Svizzera non ha solo redatto un rapporto in linea con la SRHR, ma ha anche contribuito al rapporto della coalizione delle ONG.   > Rapporto 2017

Lo scorso 11 ottobre 2017, SALUTE SESSUALE Svizzera e la coalizione Sexual Rights Initiative hanno pubblicato una dichiarazione comune in occasione della pre-sessione della Svizzera a Ginevra.

>Statement for the pre-session